La biennale di light art e di design urbano a Francoforte e a Offenbach

Light+Bulding a Francoforte ha accolto 200.000 visitatori attratti anche dalla Biennale di Light art e di Design urbano che si è svolta, in contemporanea, a Offenbach. Un programma ricco di eventi, mostre e installazioni luminose che hanno incoronato anche quest’anno la rassegna come l’incubatrice europea dell’innovazione luminosa e del design dello spazio pubblico, urbano.

Questa edizione è stata la sedicesima e si è svolta, ancora una volta, in collaborazione con l’Institute for Urban History nel Carmelite Monastery di Francoforte, mostrando esempi di installazioni incentrati sul motto “In rete – sicuro – comodo”, declinato sui temi del vivere quotidiano e dei dettagli luminosi della nostra esistenza.

https://c1.staticflickr.com/5/4430/36528967881_6b3d6a4858_b.jpg

Molti i focus approfonditi nelle giornate di Francoforte suddivisi in categorie nel programma ufficiale:

  • gli eventi “ART” per le installazioni artistiche;
  • i momenti “SOLUTIONS” con incontri e conferenze sulle potenzialità del light design
  • la categoria “STUDY” e quella “COMMUNITY” per presentare progetti realizzati dalle Università e altre istituzioni educative, e i contributi auto-organizzati, promossi da vari settori.
  • BETTER CITY”, per concludere con un augurio: il momento più “sentito” perché dedicato alla città e a tutti quei progetti conservati e gestiti dal patrimonio urbano e che sostengono molte attività come il festival stesso.

Le potenzialità del light design sono state espresse finemente e con consapevolezza anche durante gli eventi collaterali della Luminare, una sorta di Fuori Salone che ha portato luce tra gli edifici (nuovi e antichi) nella notte di Francoforte.

http://media.designerblog.it/5/577/alphabet_of_light_big.jpg

Una biennale nella quale sono messe – letteralmente – in luce le attuali esigenze del settore: connettere le proposte di light art alla tematica più ampia del design urbano.  A fare da capofila la necessità di incrementare lo sviluppo luminoso urbano, sostenendo l’economia politica, la questione dell’architettura dell’ambiente e l’ecologia.